Pagina 3 di 7 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 65

Discussione: Protestantesimo

  1. #21
    Beh sì, sono a vantaggio, il socialismo si basa sull' utilizzo della migliore scienza e tecnica disponibile, sostenibilità ambientale, al contrario del suo nemico che si basa sullo sfruttamento, consumo e dove tutto ( religioni comprese ) viene manipolato dall' ideologia del mercato, e non perchè l' ha detto zeitgeist, è così ed è sempre stato così. Il vero socialismo poi non è contro le religioni, gesù nel detto " date a cesare quel che di cesare, a dio quel che è di dio " intendeva che religione e politica dovevano essere separate ma non che la politica andava eliminata, Il socialismo non prende una posizione specifica sulle religioni semplicemente perchè si pensa che solo in una società socialista le religioni potranno sviluppare tutte le loro maggiori potenzialità e
    l' individuo potrà scegliere senza manipolazioni esterne.
    A vantaggio?? Devha saidi che parli? Io vedo un minestrone di idee che svolazzano quà e là. Ragioni per slides.. un termine ti porta alla mente un idea romantica che poi è quella che i media inculcano. Al termine socialismo affianchi il termine scienza, e non solo, affermi la migliore...
    Premesso che la scienza è indipendente dalle ideologie e qualsivoglia società gode e si avvantaggia del progresso scientificoora rifletti un attimo:
    il modello capitalista americano che uno lo accetti o meno è la testa di ponte del progresso tecnologico e scientifico moderno... e non è socialista!... quindi sei platealmente smentito dalla realtà Devha... lo sviluppo scientifico della Cina ad esempio è avvenuto quando essa si è aperta ad una economia di mercato forse più liberale che l'America stessa...Prima era arretrata e sguazzava nel socialismo! Non hai esempi a sostanziare la tua tesi e anche se ne avessi avuti non avresti dimostrato la superiorità del socialismo.

    Ma lascia che ti rimandi alla "migliore scienza" che ideologie socialiste hanno cavalcato e imposto: La teoria dell'evoluzione!
    Il socialismo illuminista ci ha proprio illuminato di favole fantascientifiche: il socialismo nazifascista ha prodotto la migliore scienza che si possa ottenere e che è culminata con quella biologica della Superiorità della Razza Ariana... Bello... questa è scienza socialista Devha lo sai? Per non parlare di tutti gli esperimenti scentifici svolti sulle cavie umane... lo credo sono avanti i socialisti scientificamente.. Vediamo ancora, il socialismo comunista ha portato anch'esso il progresso nell'URSS imponendo l'ideologia evoluzionista per legge e creando un popolo di atei... chi si opponeva andava nei gulag.. i professori che non erano daccordo in Siberia... anche questo secondo il principio scentifico socialista dell'indipendenza della scienza dalle ideologie.. edificante!
    Sostenibilità ambientale poi... Wow infatti abbiamo visto che i razzi sovietici e gli aerei Nazisti andavano a olio di semi di girasole!!
    Dipingi una realtà idealista basata sulla fede in un ideologia.
    Rifletti su questo: famiglie come i Rochefeller o i Rotschild padroni nell'economia capitalista spingono l'utopia socialista attraverso le loro fondazioni: governo globale, energia pulita, ecosostenibilità delle città etc etc... come me lo spieghi?
    Com 'è possibile?
    Il capitalismo sfrenato è governato dai templari (all'ideologia divulgata da questi) che portano all'estremo quei sistemi non allineati al loro progetto sociale, per movimentare le masse alla rivoluzione così da imporre il loro sistema, il loro obbiettivo: un governo mondiale SOCIALISTA, dove si eliminerà la proprietà privata, dove le persone saranno DIPENDENTI dal governo, che si occuperà di tutto... della casa, della macchina, del lavoro di cosa sia etico, di cosa sia morale, di cosa sia scientifico, di cosa sia storico, di cosa sia bene e di cosa sia male... Ovvero le comodità in cambio della tua libertà di pensiero!
    E un vero Cristiano verrà toccato in ciò che non medierà mai... ovvero la legge di Dio...e allora come vivrà, non ha una costituzione che gli garantisce per diritto inalienabile divino la proprietà della casa, la libertà di circolare con i mezzi che vuole senza essere legato allo stato, la libertà di possedere un terreno e farci quello che vuole, la libertà di scegliere da sè cosa sia morale, immorale, giusto o sbagliato.
    Allora avranno predisposto quelli che in Zeitgeist chiamano centri di rieducazione... di lontano sapore nazista direi... dove o verranno rieducati ai principi umanistici dell'epoca o spariranno assieme ai loro valori e al loro Dio... Alan Moore in V for Vendetta descrive questo mondo non tanto velatamente, chi conosce Dio vede in questi film come i cristiani siano minacciati costantemente in una maniera ambigua che la massa non comprende.. Questo è il socialismo reale.. nella tua testa esiste la propaganda... ed il fine giustifica i mezzi!

    Parli poi di religioni manipolate... e dove mettiamo la religione evoluzionista insegnata a forza nella Russia che era ortodossa (ovvero non riconosceva il Papa)? Dove mettiamo la religione Catto-New Age che la Socialista Germania Hitleriana imponeva nelle sue scuole di indottrinamento della razza ariana basate sulla concezione delle razze evoluzionista? Dove mettiamo l'oppressione delle libertà nei paesi socialisti comunisti in cui solo la dittatura può mantenere in piedi quei governi, dove non hai scelta su che tipo di istruzione avere?

    Il vero socialismo Devha è l'utopia massonica... esiste nella tua mente come sogno, un sogno che ti hanno impiantato, ma che non sarà quello che ti hanno indotto a credere se davvero vuoi essere un uomo libero...

    Il vero socialismo non è compatibile col Cristianesimo, evidentemente non conosci cosa sia il socialismo e nemmeno il cristianesimo... tu attingi da fonti socialiste per sapere cosa sia il socialismo, credendo alla versione per i catecumani... indottrinandoti volontariamente...
    La frase "date a Cesare quel che di Cesare, e a Dio quel che è di Dio" vuol dire che il regno di Dio non è di questa terra e che al governo nei vari enti di governo di questo ordine mondiale confederato saranno mosche bianche le persone illuminate da Dio... non perchè Dio non li chiami a sè, ma perchè esse sceglieranno di correre dietro i loro idoli (fama, successo, benessere personale, potere etc) piuttosto che prendersi la loro croce e seguire Dio e farsi trasformare e guidare da Lui. Non temeranno Dio più della loro stessa vita e seguiranno i cesari che si susseguiranno..
    Il "governo dal basso", nel momento in cui troverà espressione in un governo globale (di stampo socialista) legifererà contro Dio (e già oggi lo vediamo chiaramente se conosciamo un minimo la legge morale del Dio biblico). E' allora che i cristiani dovranno scegliere se stare con Cesare o con Dio. Guarda come il movimento omosessuale politicizzato e sindacalizzato cresce... sono pochissimi percentualmente... come trovano il risalto mediatico?
    Maestri come Aleister Crowley, organizzazioni come la società teosofica lavorano dietro le quinte attraverso i loro legami ai canali di potere politici e mediatici. Esteriorizzano e divulgano le filosofie che programmano e incentivano lo sviluppo della società futura, dei suoi valori e leggi, per i quali la legislazione viene implementata oggi stesso!
    Cosa accadrà quando un cristiano, come oggi fa seguendo la parola di Dio, nel contesto futuro che si paventa, predicherà la morale cristiana incoraggiando a tutti, uomini sessuali compresi, ad avvicinarsi al Signore Gesù, a conoscerlo e a permettergli di trasformarli in figli fatti davvero a Sua immagine e somiglianza, guidati dallo Spirito Santo e non dalle passioni?
    Saranno proclamati omofobi, estremisti, VIOLATORI DEI DIRITTI UMANI (i 10 comandamenti umanisti - illuministi -socialisti).
    Nel mondo socialista la LEGGE DI DIO verrà soppiantata dai DIRITTI UMANI, e questo dell'omosessualità è solo un esempio.
    Dio ama il violatore della Sua legge (peccatore), nell'esempio specifico l'omosessuale, ma odia il peccato l'omosessualità.. Dio chiama tutti al ravvedimento, che sia omosessuale, transessuale, fornicatore, zoofilo, poligamo, instuoso etc tutti coloro che hanno deviato dalla via tracciata da Lui per noi... ricordatelo:

    1Corinzi 6,9
    Non sapete voi che gli ingiusti non erediteranno il regno di Dio? Non v'ingannate: né i fornicatori, né gli idolatri, né gli adulteri, né gli effeminati, né gli omosessuali (sodomiti),10 né ladri, né avari, né ubriachi, né oltraggiatori, né rapinatori erediteranno il regno di Dio. 11 E tali eravate alcuni di voi; ma siete stati lavati, siete stati santificati, siete stati giustificati nel nome del Signore Gesù Cristo e mediante lo Spirito del nostro Dio.

    Ora dimmi Devha potremo sotto la legislazione dei diritti umani predicare tutto il vangelo? Potremo dire a qualsiasi persona in libertà di espressione pensiero e opinione che Dio ci chiama a lavarci e santificarci nel nome e nel sangue di Gesù? ...NO!

    Tutti siamo LIBERI per ora di vivere la nostra vita come meglio crediamo e dobbiamo difendere questa libertà fondamentale... che l'omosessuale viva la lua vita come crede, che uno professi la sua religione come crede, che ogniuno rispetti le libere scelte altrui per la pace.
    Conosci la legge di Dio e il socialismo?

    Quindi nel socialismo caro Devha, in un mondo in cui la legge di Dio è soppiantata dalla legge dell'uomo, le religioni che potranno fiorire, saranno quelle ecumeniche, quelle del panteon non quelle "ESTREMISTE" tra cui catalogano quella cristiana biblica...
    Secondo te perchè abbiamo il processo ecumenico? Ridefiniscono una religione mondiale, la religione che molteplice nelle sue forme come era molteplice il panteon romano saranno quelle che tu hai definito: "religioni che potranno sviluppare tutte le loro maggiori potenzialità e l' individuo potrà scegliere senza manipolazioni esterne."

    Ho solo i brividi a pensarci! sei consapevole pienamente di ciò che hai scritto? Vendono una balla e che facciamo? torniamo sempre da loro a fare la spesa?
    Giovanni 14:6 Gesù gli disse: «Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.

    Come possono accettare i gerarchi questa dichiarazione di Gesù dal momento che afferma che tutte le altre religioni sono false??

  2. #22
    Magazzinho secondo me sei tu che non hai capito cos' è il socialismo e lo associ ad esempi recenti ( facendolo comunque in maniera semplificata e propagandistica ), io ti ho detto che il socialismo è un' idea e che quello vero ha quei principi se poi ci sarà un governo socialista che non li appicherà questo è un altro discorso, non capisco da dove deriva questo tua propaganda su un qualcosa a cui non ha mai sperimentato, potrei rispondere a tutto quello che hai detto, frase per frase ma prima visto che ne sei convinto, mi puoi dimostrare in modo inequivoocabile che il socialismo a cui credo io è una versione per catecumeni? conosci quella che non lo è? le fonti quali sono? e non dirmi l' illuminismo perchè era un sistema di pensiero che razionalizzava la società capitalista, e non portarmi l' esempio di Rothschfild e Rockfeller perchè se loro avranno il controllo di qualcosa, ciò sarà dovuto la fatto che hanno avuto la possibilità di accumulare il loro potere in una società capitalista, il miglior socialismo è contro a tutto ciò

    Poi può darsi che queto socialismo non ci sarà mai e avverrà prima la fine del mondo, ma come ho già detto il socialismo che dico io non è contro il cristianesimo, ma pensa che religione e politica siano 2 cose separate

  3. #23
    É un luogo comune ancora molto diffuso che il protestantesimo sia stato all'origine della nascita del capitalismo e che questa tesi risalga a "l'etica protestante e lo spirito del capitalismo" di Max Weber...

    Il calvinista è il prototipo dell'individuo serio, attivo, sobrio, lavoratore instancabile e scrupoloso; e in forza della sua vocazione religiosa che egli attribuisce dignità e responsabilità alla propria fatica nel mondo. In questo modo, secondo il calvinismo, l'uomo ritrova se stesso, la propria piena umanità. Il lavoro viene così ad assumere una dimensione nuova: è contemporaneamente partecipazione all'opera di Dio e servizio reso agli altri, nell'ambito del proprio lavoro, qualunque esso sia, perché tutti i lavori sono rivestiti di pari dignità.

    Come osservava Weber, nel suo volume sull'etica protestante, "il lavoro sociale del calvinista nel mondo è esclusivamente lavoro a maggior gloria di Dio" e l'amore per il prossimo "si manifesta in prima linea nell'adempimento dei lavori professionali imposti dalla lex naturae e prende cosí il carattere obiettivo ed impersonale reso all'ordinamento razionale del mondo sociale che ci circonda".

    Il fatto che questa nuova etica sia stata fatta propria da una classe in ascesa come la borghesia e dal capitalismo nascente NON DIMOSTRA che il protestantesimo abbia generato il capitalismo MA SOLO CHE una parte di quest'ultimo NE HA UTILIZZATO, parzialmente, l' ETICA SOCIALE.

    I PROTESTANTI pag.112-113
    Devhalan, compratelo.

  4. #24
    Il fatto che questa nuova etica sia stata fatta propria da una classe in ascesa come la borghesia e dal capitalismo nascente NON DIMOSTRA che il protestantesimo abbia generato il capitalismo MA SOLO CHE una parte di quest'ultimo NE HA UTILIZZATO, parzialmente, l' ETICA SOCIALE.

    I PROTESTANTI pag.112-113
    Devhalan, compratelo.
    Il capitalismo ( almeno nelle sue vesti attuali ) c' è solo con la rivoluzione industriale, ma è stato generato dalla borghesia anche grazie al protestantesimo, il punto è questo

    Il calvinista è il prototipo dell'individuo serio, attivo, sobrio, lavoratore instancabile e scrupoloso; e in forza della sua vocazione religiosa che egli attribuisce dignità e responsabilità alla propria fatica nel mondo. In questo modo, secondo il calvinismo, l'uomo ritrova se stesso, la propria piena umanità. Il lavoro viene così ad assumere una dimensione nuova: è contemporaneamente partecipazione all'opera di Dio e servizio reso agli altri, nell'ambito del proprio lavoro, qualunque esso sia, perché tutti i lavori sono rivestiti di pari dignità.

    Come osservava Weber, nel suo volume sull'etica protestante, "il lavoro sociale del calvinista nel mondo è esclusivamente lavoro a maggior gloria di Dio" e l'amore per il prossimo "si manifesta in prima linea nell'adempimento dei lavori professionali imposti dalla lex naturae e prende cosí il carattere obiettivo ed impersonale reso all'ordinamento razionale del mondo sociale che ci circonda".
    Ok se però dovessimo ascoltare le opinioni di tutti avremo tanti vangeli, non mi pare che questa sia parola di dio

  5. #25
    Citazione Originariamente Scritto da devhalan Visualizza Messaggio
    Magazzinho secondo me sei tu che non hai capito cos' è il socialismo e lo associ ad esempi recenti ( facendolo comunque in maniera semplificata e propagandistica ), io ti ho detto che il socialismo è un' idea e che quello vero ha quei principi se poi ci sarà un governo socialista che non li appicherà questo è un altro discorso, non capisco da dove deriva questo tua propaganda su un qualcosa a cui non ha mai sperimentato, potrei rispondere a tutto quello che hai detto, frase per frase ma prima visto che ne sei convinto, mi puoi dimostrare in modo inequivoocabile che il socialismo a cui credo io è una versione per catecumeni? conosci quella che non lo è? le fonti quali sono? e non dirmi l' illuminismo perchè era un sistema di pensiero che razionalizzava la società capitalista, e non portarmi l' esempio di Rothschfild e Rockfeller perchè se loro avranno il controllo di qualcosa, ciò sarà dovuto la fatto che hanno avuto la possibilità di accumulare il loro potere in una società capitalista, il miglior socialismo è contro a tutto ciò

    Poi può darsi che queto socialismo non ci sarà mai e avverrà prima la fine del mondo, ma come ho già detto il socialismo che dico io non è contro il cristianesimo, ma pensa che religione e politica siano 2 cose separate
    Il vero socialismo.... qual'è Devha? Mi pare che tu sia il depositario del sapere del vero socialismo, diccelo, qual'è il vero socialismo così lo analizziamo.
    Fin'ora è saltato fuori che il socialismo è legato agli ordini esoterici, che i socialisti sono anticristiani... Devha ho utilizzato nomi che tu hai citato e tutti erano anticristiani, ti autosmentisci. I commenti sono a disposizione di tutti, ti stai illudendo che non sia emerso nulla.... l'ideologia è troppo forte in te.... Inizia a darmi qualche risposta circa la carta dei diritti umani.. se sai cos'è e dimmi in che modo puoi sostenere sia cristiana.
    Per ora è emerso che il protestantesimo non è nato per ragioni socio politiche e le tue fonti socialiste si sono rivelate menzoniere (bel presupposto), è emerso che tu attingi esclusivamente da fonti socialiste spesso senza nemmeno saperlo e attraverso quelle fonti ti fai raccontare la storia piegata all'ideologia; è emerso che nella storia non abbiamo un singolo esempio di governo socialista che abbia rispettato i valori cristiani e visto che questi governi sono andati al potere presentando al popolo credulone quell'utopia di vero socialismo, cosa ti fa pensare visti i precedenti che sarà diverso in futuro?? E' inutile la storia si ripete a causa dell'ignoranza. I governi socialisti sono stati i peggiori che l'umanità abbia mai sperimentato... NAZISMO - FASCISMO - COMUNISMO. Essi hanno portato a questo:

    COMUNISMO:sono morte circa 100 milioni di persone(in URSS venti milioni,nella cina di mao tse tung 65 milioni di contadini,in vietnam 1 milione,nella corea del nord 2 milioni,in cambogia per colpa del sanguinario pol pot 2 milioni(un quarto della popolazione),in america latina 150 mila,in africa 1 milione e 700 mila,inafghanistan 1 milione e mezzo)..
    EVENTI:1918-1922: fucilazioni persone imprigionate;
    1920: eliminazione cosacchi sul Don;
    1930: deportazione kulaki;
    1932: 6 milioni di ucraini furono letteralmente lasciati morire di fame;
    1918-1930: campi di concentramento.
    TOTALE:100 milioni
    Fonti:Stephane Courtis,storico di fama mondiale,su Wikipedia

    NAZISMO:6 milioni di ebrei,e poi tra zingari,comunisti,omosessuali,disabili circa 14 milioni e si arriva a circa 20 milioni;poi ci sono tutti i morti della seconda guerra mondiale causata dalla germania nazista che ammontano a 50 milioni.
    TOTALE:20 milioni + 50 milioni
    Fonti:Stephane Courtis,storico di fama mondiale,su Wikipedia

    FASCISMO: 42 fucilati su sentenza del tribunale speciale, 80 mila libici abbandonati nel deserto della cirenaica,700 mila abissini stanati col gas in etiopia,con successive operazioni di polizia,15 mila deportati nei campi di sterminio,40 mila partigiani nei lager tedeschi;
    a questi si aggiungono 350 mila militari morti nella seconda guerra mondiale e 110 mila partigiani da quando sbarcarono gli alleati
    TOTALE:circa un milione e 200 mila
    Fonte:Stephane Courtis,storico di fama mondiale,Wikipedia

    questi sono i fatti.. le tue aspettative rimangono utopia ad oggi, e speriamo per sempre.

    vediamo alcune connessioni poi magari mi dirai quale sarebbe il VERO SOCIALISMO così lo discutiamo.

    Sia il Fascismo che il nazismo hanno avuto l'approvazione del Pontefice con il quale entrambe i regimi hanno fatto il concordato...

    Il fascismo fa appello alla Chiesa cattolica perché è il veicolo ideale attraverso il quale ottenere il controllo globale.
    Civiltà Cattolica, orgnao di stampa dei Gesuiti, dice chiaramente:
    «Il fascismo è il regime che corrisponde più da vicino ai concetti della Chiesa di Roma.
    Fonte: Civiltà Cattolica (giornale dell'ordine dei Gesuiti)[Ed.: i.e., the Roman Catholic Church] Articolo citato da Pierre van Paassen, nel libro Days of our Years (New York: Hillman-Curl, 1939): 465 [Libro di cui possiedo la prima edizione]

    Pio XI ci dice praticamente questo nella sua enciclica Quadragesimo Anno 1931:

    Sotto il fascismo, i proprietari possono tenere i loro titoli di proprietà e atti, ma l'uso della loro proprietà è, come Leone XIII scrisse: "comune". Il fascismo è una forma di socialismo che conserva le forme e gli ornamenti del capitalismo, ma non la sua sostanza. Sotto il fascismo, i titoli di proprietà e gli atti sono intatti, ma l'istituzione della proprietà privata è scomparsa. Le normative governative ei mandati l'hanno sostituita. Per questa distinzione tra proprietà legale e l'utilizzo effettivo, i fascisti hanno un debito con la Chiesa-Stato Romana
    L'enciclica descrive in modo molto dettagliato una struttura sociale desiderata. Abbiamo un chiaro riferimento alla emergente (fascista) società corporativa, e viene fatta una valutazione generalmente favorevole dei suoi benefici.

    92. Recentemente, come tutti sanno, venne iniziata una speciale organizzazione sindacale e corporativa, la quale, data la materia di questa Nostra Lettera enciclica, richiede da Noi qualche cenno e anche qualche opportuna considerazione.

    94. Le Corporazioni sono costituite dai rappresentanti dei sindacati degli operai e dei padroni della medesima arte e professione, e, come veri e propri organi ed istituzioni di Stato, dirigono e coordinano i sindacati nelle cose di interesse comune.

    95. Lo sciopero è vietato; se le parti non si possono accordare, interviene il Magistrato.

    96. Basta poca riflessione per vedere i vantaggi dell'ordinamento per quanto sommariamente indicato; la pacifica collaborazione delle classi, la repressione delle organizzazioni e dei conati socialisti, l'azione moderatrice di una speciale magistratura. ...
    Fonte: Pio XI, Quadragesimo Anno (1931)

    E' ovvio come Quadragesimo anno è una proposta per un corporativa "terza via" tra capitalismo liberale e comunismo ed un sostegno indiretto per il fascista, o più precisamente clerofascista ordine sociale.

    Secondo il documento del Concilio Vaticano II Gaudium et Spes, "Le circostanze complesse del nostro tempo rendono necessario per l'autorità pubblica di intervenire più spesso in campo sociale, economico e culturale.
    ...Il socialismo è invasivo nella vita privata, è come il "Grande Fratello".

    Tommaso d'Aquino (1225-1274) è considerato dalla Chiesa Cattolica il suo più grande teologo. Il suo pensiero è "fondamentale" per comprendere il pensiero economico della Chiesa-Stato Romana.
    Tommaso d'Aquino ha insegnato l'idea socialista dei beni comuni, utilizzando le stesse "parole chiave" politiche che stiamo vedendo nelle dichiarazioni papali di oggi. Nella Summa Theologica fa queste affermazioni da brivido:

    Il possesso di ogni cosa in comune è la legge naturale ... 'il possesso di ogni cosa in comune e la libertà universale' si dice che siano della legge naturale, perché, vale a dire, la distinzione delle proprietà e la schiavitù non vennero portati dalla natura, ma vennero elaborati dalla ragione umana a beneficio della vita umana.

    La comunione dei beni si attribuisce alla legge naturale, non che la legge naturale impone che tutte le cose debbano essere possedute in comune e che nulla debba essere posseduto come proprio, ma poiché la divisione delle proprietà non è secondo la legge naturale, ma piuttosto nasce dalla convenzione umana ... la proprietà dei beni non è contraria alla legge naturale, ma è un'aggiunta ad essa elaborata dalla ragione umana ... Quindi, tutto ciò che alcune persone hanno in sovrabbondanza è dovuto, secondo la legge naturale, allo scopo di assistere i poveri
    Fonte: Tommaso D'Aquino, Summa Theologica articolo 2, 5, e 7.

    Mi chiedo dove fosse Marx nel 1200... pare che la Chiesa cattolica sia la paladina dei valori socialisti...

    Hai ascoltato cosa disse Benigni sulla prima parte della costituzione italiana, quella che non si può toccare? qualcosa del tipo che la costituzione (altro che i dieci comandamenti...secondo Benigni) rende la beneficenza un obbligo per legge... (e vuol far credere che sia una cosa bella) è beneficenza questo?.. Dice ancora che la nostra costituzione ("la più bella del mondo") addirittura impone per leggwe un sentimento... Wow... Questo è socialismo vero si occupa anche dei sentimenti.... si occuperà anche del credo Devha? Capisci che la nostra costituzione democratica fatta da massoni ha già in sè le fondamenta per quel socialismo "vero" che adesso si è deciso di implementare ed è clamorosamente allineato al pensiero cattolico di Tommaso D'Aquinio?
    Così, per come la vede Roma, la proprietà è per il bene comune. Si può possedere, ma è per il bene comune. Qualsiasi cosa tu abbia che è più di quanto hai bisogno sarà dato ad altri. Non significa questo in termini pratici che, se possediamo qualcosa, saremo tassati a morte in modo che lo stato possa raccogliere i ricavi per sostenere coloro che non hanno? Perchè ci tassano la TV, la macchina, la casa? Perchè la proprietà è una concessione dall'alto, ci permettono di possedere ma non abbiamo la proprietà effettiva.

    E cosa propongono movimenti alternativi di chiaro stampo marxista come Zeitgeist? L'abolizione della proprietà privata, e movimenti come quello di Grillo? Car sharing e ogni sorta di sistema che (per risolvere problemi pratici chiaramente indotti dai manovratori, come città caotiche, tassazione elevata dei mezzi privati, interessi bancari usurai etc) tendono a disincentivare la proprietà e andare verso le "nuove" forme di vita in cui non conviene possedere ed è più comodo e meno dispendioso se si "affittano" i beni in vista di magari uno stato che si occuperà in futuro di "donarceli" in usufrutto come bene comune... a cosa servirebbe quindi la moneta a quel punto? Vediamo che il puzzle piano piano prende forma..

    Se adesso ci dai la fonte del vero socialismo Devha tagliamo la testa al toro

  6. #26
    Il capitalismo (almeno nelle sue vesti attuali ) c' è solo con la rivoluzione industriale, ma è stato generato dalla borghesia anche grazie al protestantesimo, il punto è questo.
    Che problemi hai col principio dell'accumulo di capitali ed il libero mercato? Prima della rivoluzione industriale si potevano accumulare capitali?

  7. #27
    Viene da piangere solo a pensarci...come fa a non capire?

  8. #28
    La tragedia è che l'uomo per sua natura è come un bambino e dinnanzi alle difficoltà corre dietro la gonnella di mamma stato. Un bambino è dipendente dalla mamma per soddisfare le sue esigenze primarie ed è quello che il Nuovo Ordine Mondiale SOCIALISTA - che i politici, gli esperti, gli economisti e la chiesa cattolica invocano continuamente - sarà...
    Sarà la "mamma" e sappiamo che quando siamo bambini ogni cosa è della mamma, nemmeno ci mettiamo il problema della proprietà, prendiamo utilizziamo, facciamo... ma se mamma ci dà un giocattolo, come ce lo ha dato ce lo può anche togliere se non seguiamo ad esempio le sue raccomandazioni, i suoi insegnamenti oppure ce lo fa avere per il tempo che prestabilisce; se siamo "capricciosi" e non viviamo secondo i principi e valori che "mamma stato" ci impartisce, veniamo puniti, RIEDUCATI o mazzati...
    La gente crede che saremo noi lo stato, saremo noi a decidere.... questa è un utopia condizionata, condizionata alla nostra adesione al sistema. Infatti i guru New age lo dicono continuamente: la Nuova Era è per l'Uomo Nuovo, l'Adam Kadmon. Se accetteremo i valori, le filosofie, i credo di questi illuminati... allora si che saremo al comando della nave nell'ipotetico scenario sognato dai manovratori... il costo da pagare sarà la nostra vita eterna con Dio però e la Bibbia ci predice che nella strada verso la realizzazione di questa società ci sarà tanto sangue, di coloro che non accetteranno le menzogne, di chi non accetteranno il sistema, di chi non rinuncerà ai suoi valori ma li trasmetterà ai suoi figli, di chi non rinuncerà a Dio. Anche per questo la famiglia è sotto attacco, con la cultura del divertimento e dello sballo, col femminismo, con la perversione, con la normalizzazione dell'omosessualità... E un popolo costituito da poche famiglie, per lo più poco numerose (tre o quattro componenti esagerando) è un popolo debole, influenzabile dall'educazione centrale... senza futuro.

    Ora portiamo l'analogia della mamma nel campo effettivo di rapporto cittadino stato e ditemi cosa succede se il bambino decide di non seguire i valori e principi della Mamma? Vuole seguire il Padre al cuale siamo stati sottratti. Considerate che il Padre nel sistema non ha più alcuna legislazione su di noi, nessuna autorità, e la nostra scelta di non seguire la mamma ha solo conseguenze penali, è un reato... ci troviamo quindi nelle grinfie di Mamma Stato, considerate che non abbiamo una legislazione (costituzione) che ci garantisce diritti inalienabili provenienti dal nostro essere creature di Dio (l'autorità e i benefici del Padre non vengono riconosciuti) come viene sancito ora nella costituzione americana sotto attacco ultimamente dal socialista Obama.. Nessun uomo può mettersi al di sopra di Dio quindi cambiare quei diritti riconosciuti divini per costituzione.. ora invece in questo scenario, ingannati nel credere che quei diritti derivanti dall'autorità del Padre siano obsoleti, grazie alla manipolazione dell'economia, attraverso lo spauracchio del terrorismo, degli scontri religiosi etc etc, accettiamo di rinunciare alle nostre libertà fondamentali affinchè sia la mamma a proteggerci, mamma stato, quella che mentre tuo padre ti dice: No non fare questo, non è bene, oppure prenditi le responsabilità di quello che fai, oppure raccogli di quello che semini... ti accalappia dandoti tutto quello di cui hai bisogno, trovando una scusa per ogni tua mancanza e mentendo che tuo Padre è cattivo e insensibile e mancante..

    In questo stato sociale è l'uomo che è il punto più alto quindi altrettanto le sue leggi, i suoi valori (l'uomo è dio di se stesso) e nella pratica poichè non abbiamo più valori e principi assoluti (che vengono da Dio) ci troviamo di fronte a delle leggi e valori che variano nel tempo, e ciò che è bene oggi, domani può non esserlo e ciò che è male oggi domani può essere bene... Non è per le ramificazioni di questa situazione che Dio distrusse il mondo prediluviano?
    In questo stato sociale i nostri diritti sono delle CONCESSIONI dall'alto... e come ci viene dato, ci può essere tolto... Ecco che si teorizza che la proprietà privata non è legge naturale ma una aggiunta al principio naturale che i beni sono comuni, e quindi chi ha di più di quello che QUALCUNO decide sia necessario, DEVE dare a chi non ha. La Bibbia dice che Gesù è il proprietario di tutto e di ogniuno di noi, che ci ha riscattati col suo sacrificio e che è andato a prepararci un posto, e in quel posto non esisterà più povertà ne sofferenza. Ci ha informati che le cose peggioreranno, che in questo mondo i poveri (poichè non sono i figli di Dio che guidano gli eventi) ci saranno sempre, l'opposto di quello che il "vero socialismo" vuole convincerci che porterà se lo si lascerà dominare nel mondo.

    Per capire il meccanismo ipocrita socialista nell'attuale situazione:
    Supponiamo ci siano 2 persone con 100 m quadrati di terreno ciascuno con piante e bestiame. Uno, il Signor "A" lavora 6 giorni su sette 12 ore al giorno; l'altro, il Signor "B" lavora 3 giorni alla settimana per 3 ore al giorno. Alla fine del mese signor A raccoglie come frutto del suo lavoro 100, mentre signor B 10... Facendo andare avanti questo stato di cose possiamo ipotizzare che i due hanno figli e la situazione diventa più complessa. Secondo Tommaso D'Aquinio colui che ha in più di quel che necessita (signor A) non è proprietario del frutto del suo lavoro ma anzi DEVE dare al signor B ciò di cui necessita nonostante la causa per la quale egli necessità è dovuta esclusivamente alla sua poca voglia di lavorare. Benigni dice che la costituzione decreta la beneficenza per legge, quindi lo stato socialista RIDISTRIBUISCE LE RICCHEZZE.. (mai sentito questo termine Devha?? è un modo raffinato per dire RUBA) attraverso la tassazione invasiva (e noi in Italia ne sappiamo qualcosa Devha - tutti i paesi cattolici hanno questo problema l'hai notato?), poichè per legge noi non abbiamo la proprietà come diritto inalienabile; lo stato socialista prende gran parte del frutto del nostro lavoro e lo regala al signor B che tralaltro andava sotto il comune a lamentarsi che non era giusto che il signor A avesse così tanto e lui e la sua famiglia no!
    Ovviamente questo lo fanno anche a livello di regioni, di stati... guarda la nostra Unione Sovietica Europea! (abbiamo la stessa costituzione dell'URSS controlla) Hanno fatto le fasce ricordi? Hanno preso a chi aveva (paesi anglosassoni in genere per darlo a chi aveva meno (quelli cattolici) abbassando i primi sollevando i secondi (davvero ci hanno sollevati poi? no sprofondiamo tutti!) ... livellando tutti ammazzando il ceto medio (I BORGHESI!!! Devha quei cattivoni!!) Torniamo così al livello feudale... o ricchi o poveri... Col Socialismo mondiale avremmo Super Pontenti e plebaia! Nessuno che non sia del potere che possa permettersi qualcosa di intermedio... saremo programmati dalla scuola di stato come pecore...

    Se nell'analogia qualche figlio del signor A diversamente dal padre e gli altri fratelli approfittasse della sua posizione e rubasse per ingordigia, davvero la soluzione sarebbe quella di togliere tutto a tutti e ridistribuire indiferenziatamente? Perchè questo è che propongono, non punire coloro che abusano... infatti coloro che abusano e fanno il cattivo e brutto tempo e influenzano su vasta scala l'equilibrio e benessere di molti (tutti conoscono i Rotschild ma tanti altri più o meno noti) sono sotto mentite spoglie, appartenenti ad ordini esoterici il cui scopo è portare, destabilizzando i sistemi, ad un Ordine Mondiale Socialista, la sintesi della loro dialettica hegeliana.

  9. #29
    FASCISMO Era capitalismo puro, il potere in mano alle corporation e a un gruppo di criminali, di socialista non aveva nulla, e se le intenzioni erano quelle, non l' hanno minimamente applicato

    NAZISMO: Anche se Hitler era partito dall' odio verso la borghesia, il suo pensiero è stato poi assimilato dal capitalismo, In Germania la borghesia e
    l' industrializzazione si è sviluppata prima che in Italia, per cui essi controllavano il nazional-socialismo, semplicemente il capitalismo era giunto al suo apice, talmente potente che poteva tollerare le critiche al suo interno e sfruttarle a suo vantaggio., un po' come succede oggi solo che a livello mondiale con le tante critiche al capitalismo e a tu che parli di società socialista nella società più capitalista della storia. Ma anche a livello culturale il nazional-socialismo aveva caratterostiche borghesi non socialiste

    UNIONE SOVIETICA: Per creare una rivoluzione come quella in Russia serve una immissione di capitale, è chi ha fatto poi questa immissione voleva qualcosa in cambio e cioè partecipare al futuro assetto dell' unione sovietica, trarre benefici dalla futura industrializzazione come ad esempio quella dell' energia elettrica e ricavare i profitti, quindi non si può parlare di rivoluzione comunista in Russia ma borghese in un paese che prima era uno dei meno borghesi dell' occidente. Le cose cambiarono con Stalin, infatti quello fu' un periodo in cui le maggiori libertà erano garantite ( in misura maggiore rispetto all' occidente odierno ), il sistema anche se non era perfetto funzionava in modo migliore rispetto all' occidente ( la Russia fu' il primo paese ad andare nello spazio e non c' era l' obsolenza pianificata, tutti avevano una casa e un terreno semplicemente perchè erano in condivisione ) , con Krushev le cose peggiorarono anche dal punto di vista dei diritti civili ma non era colpa del comunismo ma della persona. Per quanto riguarda i gulag non si sapeva nulla fino a quando è uscito il libro di Aleksandr Isaevič Solženicyn
    chi dice che non è stato comprato dall' occidente per fare propaganda a favore del capitalismo? oltre non c' è stato nessun' altro che li ha raccontati, altre fonti dicono che i gulag erano semplicemente dei posti in cui lavoravano i carcerati che invece di stare in cella facevano qualcosa di utile. Per quanto riguarda l' odio verso le relgiioni questo è vero ma non dipende dal cominismo in sè ma dal fatto che era un sentimento manipolato come ben sai anche tu

    La prima guerra mondiale deve essere determinata per consentire agli Illuminati di distruggere il potere degli Zar in Russia e di rendere quel paese una fortezza del comunismo ateo. Le divergenze causate dagli “agentur„ (agenti) degli Illuminati fra gli imperi britannici e germanici saranno usate per fomentare questa guerra. Alla conclusione della guerra, il comunismo sarà sviluppato ed usato per distruggere gli altri governi e per indebolire le religioni.


    inoltre essendo la stata la rivoluzione russa una rivoluzione borghese, i valori borghesi portano sempre a un declino della religione

    CINA: Tutta colpa di Mao, purtroppo la persona conta anche ma come fai a chiamare sviluppo quello attuale quando è un paese che pensa solo a fare affari nonostante la sua cultura millenaria, tutti i lavoratori sono estremamente sottopagati e molte città sono vuote perchè le persone non si possono pagare nemmeno un piccolo appartamento?




    CUBA: Fidel castro era addestrato dai gesuiti, quindi il suo socialismo era sicuramente limitato dai limiti che loro gli avevano imposto, resta il fatto che con lui ci fu' istruzione, sanità gratuita, programmi culturali e corsi universitari trasmessi in tv ( cosa molto utile se uno li segue ad esempio quando fa' le medie o le superiori può meglio capire e prima cosa fare dopo ) , per quanto riguarda la nostra ecco quello che ha fatto

    http://www.filosofico.net/antologia_...asolini_01.htm

    Il problema fu' anche che era un sistema troppo dipendente da quello sovietico

    VENEZUELA: Chavez è un massone

    Ma comunque ammettiamo che in unione sovietica ci siano stati tutti quei morti, pensi che l' attuale capitalismo non li ha fatti? http://www.informarexresistere.fr/20...#axzz2JUGXoebf

    8 milioni di morti, in una terra meno estesa dell' unione sovietica

  10. #30
    Supponiamo ci siano 2 persone con 100 m quadrati di terreno ciascuno con piante e bestiame. Uno, il Signor "A" lavora 6 giorni su sette 12 ore al giorno; l'altro, il Signor "B" lavora 3 giorni alla settimana per 3 ore al giorno. Alla fine del mese signor A raccoglie come frutto del suo lavoro 100, mentre signor B 10... Facendo andare avanti questo stato di cose possiamo ipotizzare che i due hanno figli e la situazione diventa più complessa. Secondo Tommaso D'Aquinio colui che ha in più di quel che necessita (signor A) non è proprietario del frutto del suo lavoro ma anzi DEVE dare al signor B ciò di cui necessita nonostante la causa per la quale egli necessità è dovuta esclusivamente alla sua poca voglia di lavorare. Benigni dice che la costituzione decreta la beneficenza per legge, quindi lo stato socialista RIDISTRIBUISE LE RICCHEZZE.. (mai sentito questo termine Devha?? è un modo raffinato per dire RUBA) attraverso la tassazione, poiche per legge noi non abbiamo la proprietà come diritto inalienabile, prende parte del frutto del nostro lavoro e lo regala al signor B che tralaltro va sotto il comune a lamentarsi che non è giusto che signor A abbia così tanto e lui no!
    A me pare che la bibbia ti smentisce seccamente su questo punto, poi come fai a parlare di poca voglia di lavorare in una società in cui il capitale stesso manipola il lavoro ( e anche il tempo libero ), che problema hai se non tutti vogliono contribuire alla stessa maniera a una società che si basa sul consumo e sullo sfruttamento del prossimo? comunque questa cosa di Tommaso d' Aquino non c' entra nulla con il socialismo al massimo è solo far entrare piccoli elementi socialisti in una società capitalista, la propietà dipende da vari fattori, da come si sviluppa la scienza non si possono costruire dottrine chiare su cos' è la propietà e come dovrebbe essere in futuro

    EDIT: Dov' è che viene detto che la propietà è un diritto divino?

    Se nell'analogia qualche figlio del signor A diversamente dal padre e gli altri fratelli approfittasse della sua posizione e rubasse per ingordigia, davvero la soluzione sarebbe quella di togliere tutto a tutti e ridistribuire indiferenziatamente? Perchè questo è che propongono, non punire coloro che abusano... infatti coloro che abusano e fanno il cattivo e brutto tempo e influenzano su vasta scala l'equilibrio e benessere di molti (tutti conoscono i Rotschild ma tanti altri più o meno noti) sono sotto mentite spoglie, appartenenti ad ordini esoterici il cui scopo è portare, destabilizzando i sistemi, ad un Ordine Mondiale Socialista, la sintesi della loro dialettica hegeliana.
    Teoricamente queste persone, se ne hanno abusato farebbero comunque parte della società capitalista perchè si sono arricchiti in essa

    Ci ha informati che le cose peggioreranno, che in questo mondo i poveri (poichè non sono i figli di Dio che guidano gli eventi) ci saranno sempre, l'opposto di quello che il "vero socialismo" vuole convincerci che porterà se lo si lascerà dominare nel mondo.
    Le cose possono peggiorare anche dopo il socialismo, anzi si avrà maggiore coscienza di dio e di satana, in una società capitalista si vive in modo mercificato, non si ha nemmeno la coscienza del migliore e del peggiore

Pagina 3 di 7 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •