Pagina 4 di 11 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 103

Discussione: Il papa si dimette

  1. #31
    Citazione Originariamente Scritto da Johannes Nider Visualizza Messaggio
    L'unica cosa che si può fare quindi è avere cautela e umiltà nell'approcciarsi alla Bibbia e rispetto reciproco.
    Penso di avere l'umiltà e la cautela, vorrei solo capire qualcosa... ho forse mancato di rispetto a qualcuno?

    Aggiungerei che molte problematiche inerenti le difficoltà di lettura della Bibbia potrebbero anche derivare dalle varie traduzioni in volgare, le cui prime risalgono a prima ancora di Dante ed è uno dei motivi per cui le autorità ecclesiastiche in antichità erano molto prudenti con la Bibbia.
    Le autorità ecclesiastiche erano molto prudenti con la Bibbia perché sapevano che non erano in regola con essa.

  2. #32
    Citazione Originariamente Scritto da Kiridey Visualizza Messaggio
    Penso di avere l'umiltà e la cautela, vorrei solo capire qualcosa... ho forse mancato di rispetto a qualcuno?
    No, la mia era un'esortazione generica, non mi riferivo nello specifico a te. Nessuno ha mancato di rispetto a qualcuno in questo thread.
    Mi sono semplicemente limitato a dire che mi tiro fuori dalla discussione inerente la Bibbia e la sua interpretazione perché non voglio entrare in polemica con persone appartenenti ad altre fedi cristiane su questioni religiose. In questo contesto mi sembrerebbe poco costruttivo. Tutto qua.

  3. #33
    Kiri ,hai letto quello che ho scritto?
    Cosa ne pensi?Magari in MP visto che siamo off topic

  4. #34
    Citazione Originariamente Scritto da Kiridey Visualizza Messaggio
    Dice inoltre che i "due testimoni" sono i cristiani protestanti perseguitati dalla chiesa cattolica e che Wyclif, Huss e Lutero sono "quelli che custodiscono i comandamenti di Dio e sono in possesso della testimonianza di Gesú".
    Tutto quello che dice è chiaro come il sole, questa frase invece a quali versi ti riferisci e da cosa evinci che si riferisse a Lutero e gli altri quali custodi dei comandamenti? Lutero non osservava il sabato, o meglio capì l'importanza però aveva comunque determinate incrostazioni cattoliche dal momento che quella era la realtà da cui proveniva..
    Per il resto sono d'accordo

  5. #35
    Citazione Originariamente Scritto da Alioth Visualizza Messaggio
    è quello che io stò dicendo WWW è l'equivalente di 666 ,non me lo sono inventato io, L'ebraico e le sue equivalenze numeriche non le ho inventate io ;666 è in Rivelazione ,comprare e vendere è in Rivelazione , maga non siamo fuori dalle scritture,la coincidenza è troppo forte per essere trascurata,smentitemi se sbaglio
    Se c'è una cosa non interpretabile quella sono i numeri
    Quello che penso non è per capire una qualche dottrina segreta ma soltante per indagare le scritture all'interno di esse
    La parola tradizione in greco è paradosis se sommate le lettere equivalenti trovate 666 ossia grande imperfezione, è incredibile come questo possa confermare le parole di Gesù contro i Farisei vittime dello loro tradizione

    Giovanni 15.6
    Con la vostra TRADIZIONE avete annullato la parola di DIO

    Insomma i numeri danno un'ulteriore conferma ,non più interpretabile, della potenza della Bibbia

    Apocalisse 13: 18 Qui sta la sapienza. Chi ha intendimento conti il numero della bestia, perché è un numero d'uomo; e il suo numero è seicentosessantasei.

    Sbaglio o dice che il numero della bestia 666 è un numero d'uomo? Quindi si www equivale a 666 come tante altre parole, ma la bibbia non dice che 666 è il numero di un super compiuter o di un codice a barre o dell'indirizzo della rete, dice che è il numero del nome della bestia perchè è un numero d'uomo.

    16 Inoltre faceva sì che a tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e servi, fosse posto un marchio sulla loro mano destra o sulla loro fronte, 17 e che nessuno potesse comperare o vendere, se non chi aveva il marchio o il nome della bestia o il numero del suo nome

    Supponendo, anche se non lo è che il marchio di cui si parla sia letteralmente un marchio da apporre o sulla fronte o sulla mano destra... cosa centra il codice a barre o www se parliamo del numero del nome della bestia?
    Questo è un esempio di come si tende a mettere nelle scritture cose che la scrittura chiaramente, se si stà attenti esclude. Che poi la coincidenza che tu citi paia verosimile, è perchè fa parte della falsa interpretazione che la commissione gesuita per fa avverare le profezie (quelle depistate ovviamente) sta spingendo... deviando l'attenzione dal vero messaggio che la Bibbia ci stà dando.

    La parola tradizione in greco è paradosis se sommate le lettere equivalenti trovate 666 ossia grande imperfezione, è incredibile come questo possa confermare le parole di Gesù contro i Farisei vittime dello loro tradizione

    Giovanni 15.6
    Con la vostra TRADIZIONE avete annullato la parola di DIO
    Esatto e allora qual'è il marchio della bestia visto che parliamo della parola di Dio o meglio dei comandamenti di Dio?

    Abbiamo marchio e nome ... della bestia
    Qual'è invece il marchio o il nome di Dio? e dove possiamo avere tale marchio?
    Sai che se hai il marchio di Dio non puoi avere il marchio della bestia? Ho hai l'uno o hai l'altro.... ma non parla di microchip o codice a barre o www di internet la Bibbia.... quello ha una rilevanza materiale quindi marginale rispetto al significato spirituale di cui la Bibbia ci parla

  6. #36
    Citazione Originariamente Scritto da Johannes Nider Visualizza Messaggio
    Come ho scritto nel mio messaggio di presentazione il motivo principale per cui sono venuto su questo forum è per parlare del pericolo della New Age e tutto ciò che ad esso è correlato dal punto di vista storico e nell'attualità. Ho pensato di farlo qui perché questo forum è uno dei pochissimi in Italia ad avvertire questo pericolo, forse anche per via dell'esperienza negativa che Magazzinho ha avuto con TZM.
    Anche quello che sta succedendo in questi giorni come si può evincere da quello che ho scritto nei primi post di questo topic l'ho interpretato come un ulteriore passo verso la nuova religione mondiale e il nuovo ordine mondiale.

    In teoria si potrebbe anche andare a pescare passi della Bibbia nel tentativo di verificare e di trovare i testi che ci illuminano su quanto sta accadendo ed è quello che stavamo facendo. Ed è quello che gli Illuminati stessi potrebbero fare cercando di manipolare gli eventi affinché coincidano con le profezie della Bibbia o con altre profezie.
    Ma sugli aspetti più tecnici della questione dell'interpretazione biblica preferirei non farmi trascinare eccessivamente perché com'è palese sia da questa discussione, che girando per la rete ed anche studiando la storia, ci sono differenze di interpretazione dovute non solo a pareri personali di tizio o caio ma differenze storiche legate alle varie fedi cristiane quindi in sostanza possiamo dilettarci finché vogliamo ma non si potrà mai trovare un accordo su tutto.

    L'unica cosa che si può fare quindi è avere cautela e umiltà nell'approcciarsi alla Bibbia e rispetto reciproco.

    Aggiungerei che molte problematiche inerenti le difficoltà di lettura della Bibbia potrebbero anche derivare dalle varie traduzioni in volgare, le cui prime risalgono a prima ancora di Dante ed è uno dei motivi per cui le autorità ecclesiastiche in antichità erano molto prudenti con la Bibbia.
    Penso che dopo che farò il post ci sarà chiarezza, l'interpretazione dev'essere supportata dalle Scritture quindi è più facile di quello che sembra risolvere questi passi. Il fatto che ci siano varietà d'interpretazione da una parte è dovuto alla sete di sapere nelle persone che cercano di comprendere senza magari avere dalla loro determinate basi conoscitive, dall'altra a causa dell'opera di confusione messa in opera da Satana.. Satana è il re degli inganni e non c'è verità in lui, è quindi abbastanza abile da sapere che se vuole avvelenarvi non vi porta un bicchiere di cianuro e vi chiede di berlo... lui vi porta un bel bicchiere di acqua fresca di montagna con 2 goccine di cianuro dentro, il tutto ben girato è ve lo serve dicendovi: eccovi un bel bicchiere di acqua fresca!
    Quindi bisogna affidarsi totalmente alle Scritture se non si vuole cadere negli inganni

    Aggiungerei che molte problematiche inerenti le difficoltà di lettura della Bibbia potrebbero anche derivare dalle varie traduzioni in volgare, le cui prime risalgono a prima ancora di Dante ed è uno dei motivi per cui le autorità ecclesiastiche in antichità erano molto prudenti con la Bibbia.
    Prenditi la bibbia Diodati se non ti fidi delle varie traduzioni, essa non deriva dal ramo di manoscritti utilizzati per le traduzioni cattoliche

  7. #37
    Citazione Originariamente Scritto da Johannes Nider Visualizza Messaggio
    No, la mia era un'esortazione generica, non mi riferivo nello specifico a te. Nessuno ha mancato di rispetto a qualcuno in questo thread.
    Mi sono semplicemente limitato a dire che mi tiro fuori dalla discussione inerente la Bibbia e la sua interpretazione perché non voglio entrare in polemica con persone appartenenti ad altre fedi cristiane su questioni religiose. In questo contesto mi sembrerebbe poco costruttivo. Tutto qua.
    puoi stare tranquillo da questo punto di vista, esiste una sola fede cristiana perchè esiste un solo Cristo, Gesù messia. Non si è salvi per appartenenza ad una denominazione, si è salvi per grazia di Dio riconoscendo il proprio stato di peccatore, pentendosi, rimettendo i peccati a Gesù, seguendo i suoi comandi perchè rinati come persone nuove in Cristo. La denominazione è secondaria alla Parola, la Parola è lo standard per valutare la denominazione... comunque questo discorso è off topic, meglio non allargarlo quì.

  8. #38
    L' apocalisse comunque fu' un testo accettato con difficoltà nel canone ( come anche la lettera di giuda ), siamo sicuri che sia un testo affidabile? potrebbe essere un inganno di satana, lo stile con cui è stato scritto il vangelo di giovanni e quello del testo apocalittico è diverso


    Ma gli illuminati sono anche massoni e teosofi e non sono ossessionati dall'occultismo, essi studiano nel loro percorso iniziatico e praticano le arti occulte e divulgano le dottrine luciferine che è diverso... e le persone esterne, i catecumani si appassionano di occultismo.. Gli illuminati sono coloro che hanno raggiunto la luce della dottrina Luciferina, che hanno ottenuto i più alti gradi degli ordini iniziatici. Se non si conosce bene la dottrina biblica non si capirà mai a fondo la ragione del loro credo e delle loro dottrine, quindi il mio consiglio è di conoscere bene la Bibbia prima, perchè ogni cosa occulta viene svelata.
    Puoi spiegare meglio? adesso non voglio tornare a fare lo scettico sul cristianesimo, però è anche vero il contrario, la teosofia spiega tutti i misteri legati al cristianesimo compreso quello legato alla resurrezione su cui il cristianesimo si fonda, anche satana viene spiegato, le uniche vere differenze sono la non segretezza delle dottrine e nell' esistenza di un creatore che però a mio avviso non sono mai state fornite prove decisive, più della fede non c' è

  9. #39
    Abbiamo marchio e nome ... della bestia. Qual'è invece il marchio o il nome di Dio? e dove possiamo avere tale marchio?Sai che se hai il marchio di Dio non puoi avere il marchio della bestia? Ho hai l'uno o hai l'altro.... ma non parla di microchip o codice a barre o www di internet la Bibbia.... quello ha una rilevanza materiale quindi marginale rispetto al significato spirituale di cui la Bibbia ci parla
    Infatti è quello che penso io. Ti riporto il MP con cui ho risposto ad Alioth su questo argomento:

    Citazione Originariamente Scritto da Kiridey
    Si Alioth, può essere quello, come può essere anche che il marchio della bestia sia il segno di appartenenza alla chiesa cattolica, perché è da lí che esce l'anticristo, tipo... ad esempio quando uno si fa il segno della croce mette la mano destra sulla fronte (questo lo penso io). Sul libro dice che i papi impedivano ai cattolici di commerciare con i protestanti eretici, di non vendergli e non comprargli niente. In questo caso il marchio è simbolico, è un riconoscimento valido per Dio che sa chi è fedele a lui, e quindi non ha il marchio della bestia, ma ha il marchio del Signore. Eventualmente ti riporto qualche parte interessante del libro su questo marchio. Buona notte.

    Tutto quello che dice è chiaro come il sole, questa frase invece a quali versi ti riferisci e da cosa evinci che si riferisse a Lutero e gli altri quali custodi dei comandamenti? Lutero non osservava il sabato, o meglio capì l'importanza però aveva comunque determinate incrostazioni cattoliche dal momento che quella era la realtà da cui proveniva..*Per il resto sono d'accordo
    Non lo dico io, lo dice il libro di Charles Beckwith, a me non sarebbe mai venuto in mente. Parla di una bolla papale emessa il 5 maggio 1514 "Una Sanctam" da papa Bonifacio VIII in cui si affermava che era essenziale alla salvezza di essere umano stare soggetto al pontefice romano. E cosí ridusse al silenzio i testimoni, fino a che Lutero, tre anni e mezzo dopo (i tre giorni e mezzo) affisse le sue tesi alla porta della chiesa di Wittemberg il 31 ottobre 1517.
    Io ho solo riportato una teoria, poi uno deve avere l'accortezza di prendere le cose con i piedi di piombo, ho voluto farla conoscere anche agli altri, non per farla accettare come vera, ma per vedere cosa ne pensavano. E magari con l'aiuto reciproco arrivare alla comprensione della verità, poiché ancora non mi ritengo sufficientemente all'altezza di farlo da sola. Spero con l'aiuto di Dio di arrivarci. Ciao

  10. #40
    Citazione Originariamente Scritto da devhalan Visualizza Messaggio
    Puoi spiegare meglio? adesso non voglio tornare a fare lo scettico sul cristianesimo, però è anche vero il contrario, la teosofia spiega tutti i misteri legati al cristianesimo compreso quello legato alla resurrezione su cui il cristianesimo si fonda, anche satana viene spiegato, le uniche vere differenze sono la non segretezza delle dottrine e nell' esistenza di un creatore che però a mio avviso non sono mai state fornite prove decisive, più della fede non c' è
    Ti ringrazio per questo assist.

    La teosofia per come la conosciamo oggi fondamentalmente ha le sue basi nel plagio sistematico di altri testi occulti e religiosi. Difatti se andiamo a vedere le opere di H.P. Blavatsky nel dettaglio scopriamo che interi passi che la Blavatsky si attribuiva o che attribuiva alla sua guida spirituale sono copiati di sana pianta, spesso libri neanche citati e talvolta copiati dai testi non di prima ma di seconda mano, ovvero non gli originali, il che significa che probabilmente buona parte di questi H.P. Blavatsky non li aveva neanche letti.

    Uno studioso orientalista americano di nome William Emmette Coleman, residente a San Francisco, oggi pressoché sconosciuto, studiò approfonditamente il fenomeno della Teosofia e dei suoi fondatori poco tempo dopo la nascita della Società Teosofica, quando cioè la Teosofia cominciò ad avere un certo seguito. Coleman dimostrò con un approccio scientifico che si tratta di un imbroglio e lo ha dimostrato in un'epoca in cui Internet era ben lungi dall'essere inventata e quindi ci si poteva affidare solo sulla propria erudizione e su libri cartacei.
    Tuttavia si tratta di un imbroglio pericoloso e non sottovalutabile, sia perché ha origine nelle eresie dello gnosticismo antico dei catari e sia perché a quanto pare rappresenta il fulcro di quella che secondo gli Illuminati rappresenterà la nuova religione mondiale all'interno del più ampio progetto di un Nuovo Ordine Mondiale. Lo gnosticismo è un insieme di dottrine elitarie che si sono tramandate nei secoli come una piaga e di cui tuttora i principali depositari sono le elites che governano il mondo.

    A proposito di questo per cominciare ad approfondire la questione puoi leggerti questo mio articolo sull'influenza globale della teosofia sotto il profilo politico e geopolitico benché ovviamente non ha la pretesa di essere un trattato completo ed esaustivo sull'argomento (ci vorrebbe un libro intero forse).

    Comunque tornando a William Emmette Coleman, questo personaggio è quasi totalmente sconosciuto e i suoi articoli sono rarissimi. La raccolta dei suoi articoli su internet si trova praticamente solo su un sito e sotto forma cartacea si trovano su alcuni numeri del "The Religio-Philosophical Journal" (periodo 1888-1893), su un libro dal titolo "A Modern Priestess of Isis" di Vsevolod Sergyeevich Solovyoff pubblicato nel 1895 e su una manciata di altre pubblicazioni successive.
    Da quel che so Coleman stava preparando un suo libro su H.P. Blavatsky e nello specifico sul Libro di Dzyan, il presunto manoscritto tibetano considerato uno dei testi sacri della teosofia. Purtroppo il libro di Coleman non ha mai veduto la luce in quanto la sua biblioteca e con essa i manoscritti del libro che stava scrivendo furono distrutti nel terremoto di San Francisco del 1906. Coleman morì poi nel 1909.

    Questi articoli sono molto interessanti ed importanti, se troverò il tempo li tradurrò in modo che siano di facile fruizione anche a chi non conosce l'inglese.
    Per ora mi limito a postare i links e consiglio a te e a chiunque di provare a tradurli autonomamente.
    Gli articoli più interessanti sono i seguenti:

    http://www.blavatskyarchives.com/colemansources1895.htm (The Sources of Madame Blavatsky's Writings)
    http://www.blavatskyarchives.com/colefraud.htm (The Frauds of Madame Blavatsky)
    http://www.blavatskyarchives.com/colebunve.htm (Blavatsky Unveiled)
    http://www.blavatskyarchives.com/cole1893.htm (Critical Historical Review
    of The Theosophical Society)

Pagina 4 di 11 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •