Ho sempre avuto come interesse personale accostare la scienza alla Bibbia per confutare ,a favore o contro, le tesi secondo cui le due cose
si scontrano e l'una smentisce l'altra.Le cose sembra non siano cosi ,ossia,la Bibbia ,quando si esprime Ŕ quasi sempre d'accordo con la scienza .
Sarebbe utile discutere tra noi di questo aspetto ,in proposito cito testualmente un brano del libro La creazione non Ŕ una favola,come spunto per disquisire,l'argomento Ŕ: La luce nel libro della Genesi

PerchÚ prima la luce ?

La Bibbia assegna alla luce e soltanto ad essa,il primo giorno della creazione,non furono pochi

Coloro che,con Voltaire alla testa sghignazzaronoper quella misteriosa primogenitura.Non sarebbe

stato molto piu semplice e logico attribuire quel primo giorno al Sole e alle stelle ?

E invece la scienza di oggi afferma che la luce Ŕ alla base di tutto,non soltanto della vita.La

VelocitÓ della luce Ŕ la sola costante dell’intero universo.Se un corpo qualsiasi venisse lanciato

Nello spazio alla velocitÓ della luce,esso si assottiglierebbe tanto da ridursi al nulla.

Per gli atomi avviene la stessa cosa:la velocitÓ di rotazione delle particelle che li costituiscono

╚ in rapporto con quella della luce.Tutto ci˛ che esiste nell’universo Ŕ in relazione con la

Lunghezza d’onda della luce.La nostra statura Ŕ in rapportoa quella lunghezza.

La vita pu˛ esistere soltanto se alimentata dall’energia della luce;l’universo ha per base la costante

Conseguente alla velocitÓ della luce.

Alla base di tutto,del grande Tutto,vi Ŕ “l’idea”della luce.La Bibbia non poteva far intuire tutto ci˛

Agli uomini di ogni tempo se non affermando che la crezione ebbe inizio con la luce.

La luce bianca Ŕ l’insieme di numerosi raggi multicolori,da quelli che ci appaiono rosso e gialli a

Quelli che ci appaionoverdi e violetti.Ma la natura ondulatoria della luce Ŕ una sola ,in

un’amplissima gamma di frequenze.

La vita sulla terra Ŕ l’insieme di numerosissime creature diverse,in una straordinaria varietÓ di

aspetti morfologici dal filo d’erba alla sequoia,dal vermiciattolo all’aquila.Ma la natuta biochimica

della vita Ŕ una sola ,in un amplissima gamma di manifestazioni organiche.

La luce proviene da un’unica energia,quella contenuta nell’atomo di Idrogeno;la vita proviene da

Un’unica energia quella della cellula vivente,.La luce del Sole alimenta e vivifica la cellula.

Luce e vita sono unite in un modo sorprendente ,la luce in alto la vita in basso.

Come l’atomo di idrogeno Ŕ lo stesso per tutti gli astri del cosmo ,cosi la cellula vivente Ŕ la stessa

Per tutte le creature della terra.

Noi uomini d’oggi siamo testimoni dell’ordine dinamico del cosmo e della programmazione della

Vita sul nostro pianeta,registrata su nastri DNA,messi in atto dagli RNA.Ora DNA e RNA sono

Gli stessi per tutti i viventi passati presenti e futuri.

La scoperta dell’unica base delle stelle in cielo e delle creature sulla tterra ci ha riempito di

meraviglia e ammirazione.Per la prima volta nella storia dell’umanitÓ ,siamo divenuti coscienti

che vi Ŕ una sola organizzazione,alla quale tutto appartiene dalle Galassie a noi stessi……..

(D.Ravalico “La creazione non Ŕ una favola”)