Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345
Risultati da 41 a 49 di 49
  1. #41
    Citazione Originariamente Scritto da Magazzinho Visualizza Messaggio
    Non sei credibile Alioth, non sai dove attraccare, parli di superstizione ...esattamente come i romani che etichettavano il cristianesimo come una superstizione 2000 anni fa.. e cosa portavano in cambio? I miti pagani che deificavano le forze della natura...
    Lo Spirito Santo per te non vorrà dire niente, ma per i cristiani è il consolatore che Gesù ci ha inviato quando è asceso nei cieli, e ci guida in ogni verità... voi rifiutando lo Spirito di Verità pretendete di comprendere le Scritture... e i risultati si vedono... parlami del tuo Dio Alioth sentiamo..



    La critica testuale fa acqua da tutte le parti, ha introdotto l'errore nella Scrittura e le sue teorie sono false indimostrate, non vi è un riscontro oggettivo nelle evidenze documentali parlo ad esempio dell' ARGOMENTO GENEAOLOGICO, il principio che i testi più antichi sono i migliori o che le letture più brevi sono le migliori..


    Se prendo un pezzo come sostieni mostrami il resto che tralascerei


    Tutto è relativo... wow! Anche i tuoi peccati?
    Parliamo allora nel merito della critica testuale:

    Marco 2

    Gesù viene apostrofato dai farisei per il sabato e lui vuole mostrargli che il sabato è fatto per l'uomo e non l uomo per il sabato e ricorda loro come si era comportato re David quando lui e sui uomini avevano avuto fame e come fossero entrati nel tempio"al tempo del sommo sacerdote Abiatar" e avessero consumato i pani sacri che solo ai sacerdoti era lecito mangiare.Il problema è che il passo citato da Gesù (1 Sam 21,1-6) cosultantolo che l episodio di Davide era avvenuto non quando era sacerdote Abiatarma quando lo era Achimelech ,suo padre.

    Come smentisci quello che sembra un errore grossolano di chi ha scritto Marco?

  2. #42
    Come faccio a modificare il post che scrivo?E come faccio a citare frase per frase?

  3. #43
    Quindi i romani sarebbero la critica testuale moderna e tù il cristiano (di quale confessione sei scusa?)che aderisce alle dottrine dei cristiani del tempo di Gesù?2000 anni e non sentirli !!!!!

  4. #44
    Continuamo con le Stranezze

    Marco 4

    Gesù dice che" il granello di senapa è il più piccolo ti tutti i semi che sono sulla terra" crrisponde a realtà?

  5. #45
    Citazione Originariamente Scritto da Magazzinho Visualizza Messaggio
    I cristiani dei primi secoli hanno scritto tutto è il contrario di tutto?
    Se è così come dici, nella tua equazioni ignori che vi erano cristiani guidati dallo Spirito Santo e persone che si professavano cristiane ma non lo erano.
    Quali sarebbero le magagne, entra nel merito... una per volta

    Riguardo alle tante denominazioni... vorrei farti notare che il numero non è dovuto al Testo Scritto, ma all'interpretazione... quindi la tua argomentazione è fallace alla base... lo dici tu stesso: "c'è chi prende un pezzo e ne fa una religione" bravo Alioth, ti sei risposto da solo!
    Quali erano i cristiani ispirati dalllo spirito santo?chi ha deciso chi era più cristiano di altri canonizzando alcuni libri e scartando gli Apocrifi?2000 anni che Dio vi sussurra all orecchio la verità e ad sottoscritto neanche un sms,ma fatemi il piacere, il mio Dio mi dice le cose come sono non atraverso il santone di turno esperto di contorsionismi dottrinali per giustificare tutte le incoerenze presenti.Se esiste un Dio come io credo non aveva certo bisogno di farci credere nella sua presenza facendolo scrivere in ebraico o greco da scribi ignoranti che non hanno fatto altro che incasinarci la vita

  6. #46
    Citazione Originariamente Scritto da Alioth Visualizza Messaggio
    Parliamo allora nel merito della critica testuale:

    Marco 2

    Gesù viene apostrofato dai farisei per il sabato e lui vuole mostrargli che il sabato è fatto per l'uomo e non l uomo per il sabato e ricorda loro come si era comportato re David quando lui e sui uomini avevano avuto fame e come fossero entrati nel tempio"al tempo del sommo sacerdote Abiatar" e avessero consumato i pani sacri che solo ai sacerdoti era lecito mangiare.Il problema è che il passo citato da Gesù (1 Sam 21,1-6) cosultantolo che l episodio di Davide era avvenuto non quando era sacerdote Abiatarma quando lo era Achimelech ,suo padre.


    Come smentisci quello che sembra un errore grossolano di chi ha scritto Marco?

    Caro Alioth quello che chiami errore grossolano di chi ha scritto Marco è il boomerang che si rivolge contro tutti quelli come te e Cristianesimo troglodita(che foraggia le tue argomentazioni) che invece di lasciare che sia lo Spirito Santo a guidare nello studio della Scrittura, mettono il proprio razionalismo superficiale e ignorante al di sopra dello Spirito Santo che Gesù ci ha lasciato per guidarci in ogni Verità. Facendo questo voi vi ponete come giudici della parola di Dio, quindi giudici di Dio stesso che tradotto significa ritenersi voi stessi delle Divinità... e non è forse lo spirito dell'anticristo, ovvero dell'oppositore ovvero Satan questo?.. Ricordi in Genesi la falsa promessa: "Sarete come Dio!". Questo è lo spirito che vi guida nell'errore.

    Per certo non è stato Marco (autore del suo vangelo, checchè ne dicano i tuoi maestri di cristianesimo australopiteco) a sbagliarsi, perchè divinamente ispirato... ed è l'ispirazione divina della Scrittura che quì state mettendo in gioco, cercando di trovare errori nel testo.

    Ma tu caro alioth sai che per certo se uno si convince di trovare una cosa la trova ovunque... riesce a trovare addirittura pere in un albero di banane.

    Chissà se smentire questa tua accusa servirà a qualcosa o se la cecità ti porterà in una guerra infinita contro Dio e la Sua parola.
    Ma veniamo a noi. Questi sono i versi che accosti:

    1Samuele 21:1-6

    Davide prende il pane consacrato
    1 Poi Davide
    andò a Nob dal sacerdote Ahimelek; Ahimelek andò incontro a Davide tutto tremante e gli disse: «Perché sei solo e non c'è nessuno con te?». 2 Davide rispose al sacerdote Ahimelek: «Il re mi ha comandato una certa cosa e mi ha detto: "Nessuno sappia niente della cosa per la quale ti mando e di ciò che ti ho comandato". I miei uomini invece li ho indirizzati nel tal luogo. 3 E ora che cosa hai sotto mano? Dammi cinque pani o qualunque cosa tu abbia». 4 Il sacerdote rispose a Davide, dicendo: «Non ho pane comune sotto mano, c'è solo del pane consacrato, a condizione che i tuoi uomini si siano almeno astenuti da donne». 5 Davide rispose al sacerdote: «Siamo rimasti senza donne da quando sono partito, tre giorni fa; i vasi poi dei miei uomini sono puri; e il pane in effetti è comune, anche se oggi è stato santificato nei vasi». 6 Così il sacerdote gli diede il pane consacrato perché là non c'era altro pane che quello della presentazione, che era stato tolto dalla presenza dell'Eterno, per mettervi invece del pane caldo nel momento in cui si toglie.

    Marco 2:23-28

    Gesù, signore del sabato
    23 Or avvenne che in giorno di sabato egli passava per i campi, e i suoi discepoli, strada facendo, si misero a svellere delle spighe. 24 E i farisei gli dissero: «Guarda, perché fanno ciò che non è lecito in giorno di sabato?». 25 Ma egli disse loro: «Non avete mai letto ciò che fece Davide, quando si trovò nel bisogno ed ebbe fame, lui e quelli con lui? 26 Come egli entrò nella casa di Dio,
    al tempo del sommo sacerdote Abiatar, e mangiò i pani di presentazione che non è lecito mangiare se non ai sacerdoti, e ne diede anche a quelli che erano con lui?». 27 Poi disse loro: «Il sabato è fatto per l'uomo e non l'uomo per il sabato. 28 Perciò il Figlio dell'uomo è signore anche del sabato».


    La parte in rosso Alioth evidenzia il fatto che Gesù non disse che Davidè ricevette il pane dal sommo sacerdote Abiatar, ma dice una cosa che i farisei conoscono molto bene: AL TEMPO del sommo sacerdote Abiatar. Solo questo ti smentisce. Forse non sai che vi potevano essere più sacerdoti contemporaneamente... i farisei lo sapevano benissimo ed infatti non obbiettano a Gesù di essersi sbagliato.. ma stettero zitti perchè non potevano controbattere a ciò che Gesù diisse... ma i tuoi mentori spirituali di Cristianesimo australopiteco pare che siano più esperti dei farisei del tempo di Gesù e dello stesso apostolo Marco e dello stesso Gesù... Wooow! Che pretesa! Peccato che vengano smentiti già a questo punto.

    Continuiamo:

    CHI ERA ABIATAR?

    Prima di rispondere ti presento una piccola scaletta per comprendere di chi parliamo quando parliamo di Achimelec:

    (1) Figlio di Achitub, padre di Abiatar. Fu il sacerdote da cui Davide andò a Nob dopo essere fuggito da Saul. Achimelec gli diede del pane consacrato e la spada di Goliat (1Sam 21:1-9; Sal 52:1). Quando Saul lo seppe, fece uccidere lui e la sua famiglia (1Sam 22:9-20; 23:6; 30:7).

    (2) Un Ittita, compagno di Davide (1Sam 26:6).

    (3) Figlio di Abiatar, dei figli di Itamar, sacerdote durante il regno di Davide, aiutò a classificare i sacerdoti (2Sam 8:17; 1Cr 24:3,6,31). Chiamato Abimelec in 1Cr 18:16.


    Abiatar era l'unico figlio di Achimelec(1) (un discendente del sacerdote Eli..vedi 1Re 2:27) che sopravvisse alla strage dei sacerdoti di Nob. Si rifugiò presso Davide (1Sam 22:20-23; 23:6,9; 30:7) ecco perchè lo abbiamo citato senza errore in Mar 2:26). Suo figlio Achimelec(3) era uno dei sacerdoti principali sotto il re Davide, Alioth ripeto: UNO DEI SACERDOTI! Ma probabilmente Abiatar stesso aveva questo ruolo:

    2Samuele 8:17
    Sadoc, figlio di Aitub, e Achimelec, figlio di Abiatar, erano sacerdoti; Seraia era segretario;

    2Samuele 20:25
    Seia era segretario; Sadoc e Abiatar erano sacerdoti; anche Ira di Iair era ministro di stato di Davide.

    Cosa vedono i miei occhi Alioth!!
    Apprendiamo che quando Sadoc era sacerdote, anche Achimelec e Abiatar erano sacerdoti..

    Ulteriori conferme?:

    1Cronache 15:11
    Poi Davide chiamò i sacerdoti Sadoc e Abiatar, e i Leviti Uriel, Asaia, Ioel, Semaia, Eliel e Amminadab,

    1Cronache 18:16

    Sadoc, figlio di Aitub, e Abimelec, figlio di Abiatar, erano sacerdoti; Savsa era segretario;

    1Cronache 24:6

    Semaia, figlio di Natanael, il segretario, che era della tribù di Levi, li iscrisse in presenza del re e dei prìncipi, in presenza del sacerdote Sadoc, di Aimelec figlio di Abiatar, e in presenza dei capi delle famiglie patriarcali dei sacerdoti e dei Leviti. Si tirò a sorte una casa patriarcale per Eleazar e, proporzionalmente, per Itamar.

    1Cronache 27:34
    dopo Aitofel furono consiglieri Ieoiada, figlio di Benaia, e Abiatar; il capo dell'esercito del re era Ioab.

    1Re 4:4
    Benaia, figlio di Ieoiada, era capo dell'esercito; Sadoc e Abiatar erano sacerdoti;


    Ovvero, si alternano capi dell'esercito e consiglieri ma Abiatar era sempre sacerdote assieme ad Achimelech e altri..

    Quindi Gesù non sbaglia affatto quando narrando la vicenda di Davide e dei pani dice che avvenne AL TEMPO DI ABIATAR!


    Abiatar con suo figlio Gionatan e con Sadoc, restò a Gerusalemme quando Davide fuggì da Absalom, e furono spie per Davide (2Sam 15:24-29,35-36; 19:11). Dopo la morte di Davide, favorì Adonia invece di Salomone, per cui Salomone lo destituì dalle funzioni di sacerdote (1Re 1:7,19,25,42; 2:22,26-27,35; 4:4). Marco lo chiama "sommo sacerdote": è chiaro dall'AT che lo era anche se questo titolo non gli è dato; si legge questo versetto 'al tempo di Abiatar, che era anche (più tardi) sommo sacerdote' e non 'al tempo quando Abiatar era sommo sacerdote' (Marco 2:26).
    Quindi Alioth copiaincolla questa risposta e fai vedere a Cristianesimo troglodita come si studia la Bibbia!

    Non ho tempo da perdere con persone che sfruttano le loro pseudo lauree o i loro titoli accademici per ingannare le persone che come te pendono dalle autorità umane e non da Dio ed il Suo Santo Spirito, che potrebbe guidare anche a te in ogni verità se è la Verità che cerchi davvero e se prima ti sottometti alla Verità per essere da Essa innalzato... Chi si innalza verrà abbassato e chi si abbassa verrà innalzato... pensaci su Alioth.
    Ciao

  7. #47
    Citazione Originariamente Scritto da Alioth Visualizza Messaggio
    Quindi i romani sarebbero la critica testuale moderna e tù il cristiano (di quale confessione sei scusa?)che aderisce alle dottrine dei cristiani del tempo di Gesù?2000 anni e non sentirli !!!!!
    Ho difficoltà a capire quello che hai scritto...

  8. #48
    Citazione Originariamente Scritto da Alioth Visualizza Messaggio
    Continuamo con le Stranezze

    Marco 4

    Gesù dice che" il granello di senapa è il più piccolo ti tutti i semi che sono sulla terra" corrisponde a realtà?

    Mi lasci impietrito! Tu prendi una PARABOLA, quella del seminatore e dalla parabola non è che cogli il significato simbolico e spirituale che anche un bimbo comprende, ma vai a fare una critica sul fatto che il granello di senape non sia il seme più piccolo... Praticamente Gesù doveva nella simbologia confermare il Guinness dei primati e allora si che si poteva credere al significato della parabola vero Alioth? Sarebbe cambiato qualcosa? nooo

    L'idea principale di questa similitudine emerge dal contrasto fra un effetto gigantesco ed un principio in apparenza piccolo e poco promettente. Un albero, sui rami del quale si riparano gli uccelli dell'aria, non ha in se nulla di meraviglioso; ma stupendo è il fatto che un'erba da giardino possa diventare un albero. La pianta scelta da Gesù, se proprio vuoi entrare nel mero discorso botanico credono alcuni sia quella specie di senapa che nasce da piccolo seme, cresce in albero grande e ramosissimo, e si trova, a quel che dicono, su qualche sponda del Mar Morto. Altri che qui si tratti del Khardal, o senapa comune. «Nella ricca pianura di Akkar, che cresce alta quanto un uomo a cavallo». Che il seme della senapa sia il più piccolo del mondo, questo tu obbietti Alioth non è da supporre e non è quello che intende dire Gesù.
    L'errore che fanno gli stolti è quello di decontestualizzare le frasi della Scritture, dimenticandosi del contesto storico e culturale, dimenticando che se anche oggi diciamo che tale ricercatore "ha toccato i 4 angoli del mondo" non intendiamo dire che il mondo ha angoli anche se letteralmente noi lo diciamo... esistono infatti dei modi espressivi, delle iperboli, delle similitudini, dei discorsi simbolici che spesso variano a seconda del luogo geografico. In questo caso ad esempio il granello di senape era il più piccolo fra quelli che gli agricoltori solevano seminare, e per tale passava proverbialmente fra gli Ebrei; ma, fatto «albero», arrivato al suo pieno sviluppo, grandeggiava di molto sulle altre erbe dei giardini. Chi come te volesse spingere più oltre il senso letterale, violerebbe una delle regole della semplice interpretazione. Basta all'intendimento ed al senso della parabola, che la pianta cresca grande e per ogni verso ramosa, benché nata da minutissimo seme. Solamente in questo senso, il regno dei cieli è simile ad un granello di senapa; né il Signore scelse quella pianta per le qualità medicinali od altre che le possono essere attribuite. Queste considerazioni sono estranee del tutto allo scopo cui egli mirava.
    Si tratta di essere onesti intellettualmente caro Alioth. Oggi stesso diciamo: l'uomo più forte del mondo! La squadra più forte del mondo! La zucchina più grande del mondo! l'uccello più piccolo del mondo! fino a quando poi vediamo che l'uomo più forte del mondo viene battutto e non lo è più. La squadra più forte del mondo viene battuta e non lo è più. La zucchina più grande del mondo viene superata da una zucchina più grande e non lo è più. L'uccello più piccolo del mondo viene superato dalla scoperta di un uccello ancora più piccolo e non lo è più. E allora Alioth?
    Vuol dire che era falsa l'affermazione? Dipende.. in assoluto si, se stiamo facendo un discorso di Botanica e guinness dei primati; no se invece stiamo facendo un discorso riferito a ciò che si conosce, ancora di meno se si utilizza questa conoscenza che è conoscenza comune (anche se in assoluto non vera) per fare un altro discorso non riferito al voler fare una dichiarazione di botanica, ma semplicemente dove si vuole prendere quella grandezza, quella proporzione quelle peculiarità come esempio di un discorso che non ha nulla a che vedere con la botanica... si chiamano discorsi PROVERBIALI, o SIMBOLICI, METAFORICI, PARABOLICI etc etc...

    Hai mai detto ad una ragazza "sei la più bella del mondo"?

    Quello che tu reputi ragionamento razionale, in questo contesto è stoltezza e ignoranza. Quindi la razionalità, la logica va saputa utilizzare e pesare...
    Come se pensassi di estrapolare dalle poesie del Pascoli ogni parola per il suo significato letterale e concludessi che dice assurdità.

    Ora facciamo una lezione Alioth

    L'assoluto di Giovanni Pascoli... devi dal contesto comprendere cosa sia letterale e cosa sia simbolico, metaforico

    Dov'era la luna? ché il cielo
    notava in un'alba di perla,
    ed ergersi il mandorlo e il melo
    parevano a meglio vederla.
    Venivano soffi di lampi da un nero di nubi laggiù;
    veniva una voce dai campi: chiù . . .


    Può il cielo notare la Luna? Eppure il cielo esiste, e anche la Luna e la Luna all'alba si può vedere.. quindi abbiamo elementi che da un punto di vista fattuale sono veri e scientifici e osservabili, abbiamo però dei verbi che attribuiti ai soggetti in questione sono irreali, simbolici...
    quindi se sono stolto mi fisso sul discorso astronomico e dico che è falso che il celo possa notare qualcosa.... ovviamente il contesto non permette ad una persona onesta intellettualmente di fare certe deduzioni... ma tu le fai Alioth


    I lampi arrivano in soffi? Eppure esistono i lampi e sappiamo cosa sono i soffi.

    Non portare certe argomentazioni perchè non spendo altro tempo a rispondere... questa vale per tutte le tue argomentazioni di questo genere.. se capisci bene altrimenti pazienza.

  9. #49
    Citazione Originariamente Scritto da Alioth Visualizza Messaggio
    Quali erano i cristiani ispirati dalllo spirito santo?chi ha deciso chi era più cristiano di altri canonizzando alcuni libri e scartando gli Apocrifi?2000 anni che Dio vi sussurra all orecchio la verità e ad sottoscritto neanche un sms,ma fatemi il piacere, il mio Dio mi dice le cose come sono non atraverso il santone di turno esperto di contorsionismi dottrinali per giustificare tutte le incoerenze presenti.Se esiste un Dio come io credo non aveva certo bisogno di farci credere nella sua presenza facendolo scrivere in ebraico o greco da scribi ignoranti che non hanno fatto altro che incasinarci la vita
    Allora non sei andato a leggerti la mia risposta ad Andew... ho già risposto.
    Leggi quì e non ripetere le stesse domande... se devi controbattere fallo sulle cose che ho scritto quì in quest'area dibattiti alla pagina 1 punto 4 delle risposte che ho dato ad Andrew:
    http://www.larivelazione.altervista....ull=1#post1470

    Andrew non ha risposto... fallo tu.

    Poi bello come ti crei un dio a tua comodità... se ci fosse un Dio come io credo non aveva certo bisogno di farci credere questo o quello... bello Alioth tu sei il metro di come Dio agisca, intervenga, o dica... se non coincide con la tua idea non può essere Dio. Le cose Dio le deve dire come dici tu, con le modalità che dici tu... quali santoni!!!! Vero Alioth? A te non ti sussurra... cavoli quello non può essere un Dio...
    La differenza tra le miriadi di religioni è molto semplice, esistono quelle in cui l'uomo cerca dentro di se la divinità e quelle in cui è Dio che si rivela e dice all'uomo chi è, chi non è e come ha agito in passato e come agirà in futuro... le prime sono le religioni aniministe come l'induismo, anche il Buddismo per molti aspetti mentre le seconde sono sostanzialmente 3: Ebraismo, Cristianesimo ed Islam poichè entrambe poggiano sull'AT.

    Quindi tu parti da te per capire Dio, io mi faccio invece dire da Dio com'è.

    Ora tu mi devi spiegare chi è il tuo Dio cosa fa o ha fatto, cosa vuole da noi, perchè esistiamo, dove stiamo andando e poi mi dici come hai fatto a saperlo, come te lo ha detto...

    Forza rispondi una buona volta a questa domanda così la finisci di fare le solite banali considerazioni che hanno origine in te e muoiono in te.

Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Discussioni Simili

  1. 04 Errori in "Reazioni dei contemporanei al libro di Darwin" (Evoluzione: Fatto o...)
    Di afarensis nel forum Evoluzione - Fatto o Credo? Dibattito
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-16-2014, 01:56 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •